mercoledì 30 settembre 2009

Il meglio (del peggio) delle TV straniere

Il Giappone si sa, è da sempre reputato una terra strana, che abbonda di abitudini estremamente diverse dalle nostre, anche per quanto riguarda i programmi TV.
Certo, il trash non è argomento nuovo di casa nostra e, purtroppo, non è nemmeno un qualcosa di lontano dal nostro universo televisivo, ma alle volte navigando in rete si trovano dei filmati che quasi quasi fanno apparire "Uomini e Donne" un programma di alto spessore culturale.
Nel filmato in questione, un gioco alquanto strano. Seduti al tavolo di una biblioteca (perciò obbligati ad un rigoroso silenzio) sei ragazzi pescano a caso delle carte. Chi beccherà la sfortunata sarà costretto a subire in silenzio delle bizzarre (e nauseanti) penitenze.
A me un pochino ha dato il voltastomaco, ma nulla che un italiano abituato ai teatrini politici in TV non possa tollerare. Allora, pronti allo show?


L'Onore e il Rispetto 2 batte tutti. E si pensa già alla terza serie

Trash, trame prevedibili quasi scontate, recitazione di basso livello, con attori che scimmiottano il vero dialetto in siciliano, ricostruzioni troppo approssimative del periodo storico, scritta e girata con un certo gusto del grottesco e dai toni forti. Con queste parole alcuni critici hanno descritto la fiction-tv “L'Onore e rispetto – parte seconda” in onda ogni martedì su Canale5. Ma allora, cosa la rende così popolare? È da dire, ha battuto (nella quarta puntata) anche il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ospite a Porta a porta di Bruno Vespa e Tutti pazzi per la tele di Antonella Clerici. E ieri, L’Onore e il rispetto, si è aggiudicata il prime time con oltre 7.000.000 (29.91 di share)di telespettatori. Merito di una partenza anticipata che ha permesso di conquistare e consolidare gran parte della platea televisiva? Oppure merito della bellezza e della popolarità degli attori? L’affascinante tenebroso Gabriel Garko, mafioso, bello, elegante e spinto alla vendetta da nobili motivi (l'omicidio del suo bambino e del fratello magistrato anti-mafia). Un personaggio completamente diverso dai mafiosi veri!. La solare Laura Torrisi, delicata, semplice, umile e bella oppure la professionalità di grandi attori come Ben Gazzarra, Alessandra Martines e Angela Molina?
Da tutte queste accuse Garko si difende: "La miscela vincente sono questi sentimenti sempre così forti: chi ama ama, chi odia odia, non ci sono mezze misure. È normale che la mafia sia ro­manzata, stiamo parlando di una fiction, se avessimo voluto aderire alla realtà avremmo fat­to un documentario".
Comunque, nonostante le critiche della stampa, a giugno 2010 si girerà la terza serie. Diretta da un giovane regista: Luigi Parisi in onore del grande Salvatore Samperi, venuto a mancare da poco, e anima delle prime due stagioni.

Chiude Tutti Pazzi per la Tele. E Antonella Clerici pensa già a Sanremo 2010

Viene soppresso definitivamente il varietà del martedi sera di Raiuno, Tutti Pazzi per la Tele, il programma di Antonella Clerici, leader degli ascolti nella scorsa edizione, e primo flop di quest'autunno televisivo. Umiliato dalla fiction L'Onore ed il Rispetto 2 ed è la stessa Clerici a definire questa nuova avventura un vero e proprio disastro:


Non facciamo gli ipocriti, Tutti pazzi per la tele è stato un disastro
. Mi addosso tutte le responsabilità del caso, ma certo il martedì è impossibile vincere su una fiction che era già in onda da settimane e aveva già conquistato la sua fetta di pubblico fedele. Avremmo perso anche se mi fossi messa nuda sul palco a ballare.


Una scelta sensata e motivata per preservare la Clerici dal suo prossimo grosso appuntamento televisivo: la kermesse del Festival di Sanremo nel 2010.
Intanto da martedì prossimo, gli episodi finali della fiction di Canale 5, dovranno vedersela con le puntate inedite di Un medico in famiglia 6, eccezionalmente in doppio appuntamento settimanale.
Acqua agitate in Rai anche per decidere la sorte di Vincenzo Salemme ed il suo show del lunedì sera. Voci sempre più insistenti vogliono la chiusura anticipata anche del varietà del comico napoletano, per lasciare spazio al tradizionale appuntamento con il film in prima visione, ed infine passare la staffetta al nuovo programma di Gianni Morandi.

Emanuele Filiberto non riesce a fare a meno dei reality! Pronto lo sbarco su L'Isola?

Dopo aver fatto da giudice a Il ballo delle debuttanti e vinto la quinta edizione di Ballando con le stelle, Emanuele Filiberto di Savoia avrebbe dovuto partecipare al reality di Canale 5 La Tribù - Missione India, che poi è stato cancellato. Ultime news rivelano che però il principe non si sia arreso a stare lontano dalla TV (per partecipare al programma di Canale 5 avrebbe rinunciato a varie occasioni fra Miss Italia, lo show di Vincenzo Salemme e anche uno spot): sembra, infatti, che sarà uno dei naufraghi della prossima edizione de L'Isola dei Famosi, che tra le novità di quest'anno vede Rossano "Trump" Rubicondi come inviato (ma pare che inizialmente questo ruolo sia stato offerto proprio al principe, il quale avrebbe preferito fare il concorrente). Che l'erede di casa Savoia non riesca a fare a meno dei reality? Staremo a vedere cosa succederà, infatti le notizie sul prossimo cast dell'isola sono in continuo aggiornamento.

martedì 29 settembre 2009

Happy Birthday Mr. President...così ricomincia Parla Con Me da stasera su Raitre

Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri Presidente!Con gli auguri al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che oggi compie gli anni, Serena Dandini riparte la sua trasmissione in terza serata del talk show “Parla con me”. Intorno alle 23.30 su Raitre, l'attrice Sabrina Impacciatore gli canterà “Happy birthday, Mr.President”. Uno show, quello della Dandini, spiritoso e satirico. Stasera parte del programma, sarà incentrata sulle vicende che ultimamente hanno colpito e umiliato il nostro Presidente. Federica Cifola e Paola Minaccioni saranno protagoniste della minifiction (due tre minuti circa), vestiranno i panni di due apprendiste escort, dall’accento barese intente a fotografarsi col cellulare sperando di essere scelte per passare una notte (ben retribuita) con un misterioso Lui. Da alcuni dettagli il riferimento è fin troppo “esplicito”.
La satira non è rivolta solo a una parte politica (a destra), ma a tutto il sistema : "Il fatto è che ci scambiano per un partito politico”come dichiara la stessa Dandini: “La sinistra stessa ci accusa di far perdere la sinistra, manco fossimo una sezione. Cade nella stessa trappola della destra: considerare la tv uno strumento di propaganda. Diciamocela tutta: la sinistra, la tv non l’ha mai capita. Sennò la legge sul conflitto di interessi l’avrebbe fatta!. Il clima che si respira nei corridoi della Rai non è dei più favorevoli; “E’ umiliante lavorare in queste condizioni” – si è sfogata la Dandini – “Doversi giustificare perchè si va in onda, dover quasi chiedere scusa e permesso. Sono tempi molto beceri, astiosi“. Questa volta, a quanto pare, la conduttrice non risparmia nessuno!
Parla con me, è pronto a ripartire, confermando il cast e la formula, visto che lo scorso anno si è ottenuto uno share medio dell’8-10%. Dario Vergassola e le sue interviste, Max Paiella e il suo Maurizio Belpietro, Andrea Rivera e le sue interviste al citofono, che stasera cominceranno dall’Aquila (per verificare se ci sono i citofoni), Ascanio Celestini con i suoi monologhi, Zoro, Caterina Guzzanti, Neri Marcorè e il Trio Medusa, che si cimenterà in una mission impossible: aiutare i giornalisti del Tg1 a dare tutte le notizie. Per quanto riguarda lo spazio musicale, confermata anche la Banda Osiris ma quest’anno toccherà anche a diversi gruppi esibirsi e proporre le loro performance-colonna sonora. Stasera tocca a Elio e le storie tese.
Ospiti della prima settimana: Umberto Ambrosoli, Michele Placido e per la gioia di mezza Italia, nel suo studio, la Dandini avrà l’onore di ospitare un mostro sacro del cinema: Quentin Tarantino. Il regista americano che racconterà al pubblico in attesa del suo Bastardi senza Gloria numerosi annedoti sulla sua carriera e anticipando anche la possibilità di due sequel molto attesi, quelli di Pulp Fiction e Kill Bill.

Eros - Il filo Pericoloso delle Cose


L'ultimo episodio di Eros, Il Filo Pericoloso Delle Cose, è affidato al maestro Michelangelo Antonioni. Come gli altri episodi, racconta il mistero che avvolge il desiderio e le regole dell’attrazione.
Nella Toscana di oggi incappiamo in una coppia di quarantenni in crisi. Lui tradisce lei per un’altra incontrata quasi per caso durante una gita al mare; alla fine del film c'è l'incontro tra le due donne che, probabilmente, chiuderanno il triangolo amoroso creatosi fino a quel momento.
Visivamente il film è di grande impatto evocativo: la forte presenza del paesaggio come elemento che condiziona le azioni dei protagonisti, è uno degli elementi distintivi del cinema di Antonioni, che ritroviamo anche in questo episodio.Peccato per i dialoghi, affidati a Tonino Guerra, che stavolta ha proprio toppato, con dialoghi estremamente lontani dal linguaggio quotidiano, inutilmente filosofici e al tempo stesso eccessivamente poveri.
Restano il corpo di una bellissima Luisa Ranieri che si mostra con generosità al suo pubblico.

Stasera a "Le Iene" una piccante intervista a Flavia Pennetta

La tennista italiana del momento è, senza dubbio, la brindisina Flavia Pennetta. Poteva quindi mai mancare una sua intervista a Le Iene? E si sa che le interviste fatte dalle cravatte nere non sono certo delle più facili da sostenere... ma, a leggere le anticipazioni dell'intervista che andrà in onda stasera su Italia 1, sembra che Flavia se la sia cavata molto bene! Ha detto di aver fatto sesso durante i tornei con l'ex Carlos Moya (tennista anche lui) e ha confessato che il posto più strano in cui lo ha fatto è stato in aereo e che darebbe volentieri una "bottarella" a Marat Safin... hai capito la Pennetta! Succederà un mezzo scandalo come quando l'altra eroina sportiva italiana Federica Pellegrini lasciò un'intervista piccante sempre a Le Iene? Resteremo a vedere...

Maurizio Costanzo lascia, Alfonso Signorini eredita. A lui la seconda serata di Canale 5?

Dall’11 ottobre torna su Canale 5 il Maurizio Costanzo Show. Diciotto puntate, la domenica e il mercoledì sera, per ripercorrere i momenti salienti di un talk show che ha fatto la storia della tv. Per quello che sarà il lungo addio al suo talk show, Maurizio Costanzo ha voluto con sé al teatro Parioli Alfonso Signorini. "È ironico e attraversa la vita con passione, ha la patente per sfogliare con me un album che contiene 25 anni di tv e 33.000 ospiti" spiega Costanzo al settimanale Tv Sorrisi e Canzon, diretto proprio dallo stesso Signorini. Secondo un rumor che acquista sempre più credibilità a Mediaset, l'erede di Costanzo sarebbe proprio Signorini. A lui sarebbe affidata la seconda serata di Canale 5. Un passaggio di testimone nell'aria da tempo, ed un addio di Costanzo a Mediaset, per ritornare in Rai, e concludere lì la sua carriera. Cosa farà alla corte di Viale Mazzini?

“LA SFIDA”. Rubrica sugli scontri diretti in TV

Inizialmente lo show di Salemme sarebbe dovuto andare in onda il mercoledì, a partire dal 16 settembre. Per ragioni all’interno dei palinsesti Rai, vedi X Factor su Raidue e la Champions’ League, poi, è stato spostato al lunedì proprio contro una delle fiction più attese trasmesse da Mediaset: l’ Intelligence di Raoul Bova. Ebbene, questo si è rivelato un vero e proprio suicidio per un programma che già prima di iniziare non mostrava delle basi molto solide su cui puntare: ad esempio, la scelta di Anna Falchi ma anche l’impostazione troppo “meridionale” della trasmissione. Se la prima puntata dello show Da Nord a Sud … e ho detto tutto! ha tuttavia fatto registrare un dignitoso 15,59% con 4.092.000 spettatori (molti spinti come è normale dalla curiosità), la puntata di ieri sera ha fatto segnare un vero e proprio tracollo con un share fermo a poco più del 13%. Dall’altra parte invece, la fiction di Canale 5 Intelligence – Servizi & Segreti si è mantenuta per entrambe le puntate su uno share del 27% e quasi 7 milioni di spettatori (il forte traino di Striscia la notizia, poi, non è indifferente). Dopo la prova del nove di stasera (se dovesse andare male anche la seconda puntata di Tutti pazzi per la tele, il programma potrebbe essere sospeso per “tutelare” Antonella Clerici prossima conduttrice di Sanremo) non resta che vedere cosa deciderà la Rai per le restanti due puntate dello show di Salemme.

Tutti Pazzi per la Tele a rischio chiusura per salvaguardare l'ascesa della Clerici verso Sanremo.

Tutti Pazzi per la Tele, il varietà amarcord di Antonella Clerici (stasera in onda la seconda puntata) rischia la chiusura. Gli ascolti non proprio eccellenti (share appena 15,43%), rispetto a quelli della passata edizione, per la forte contrapposizione della fiction di Canale 5, L'Onore e il Rispetto 2 (27,87%) non soddisfano affatto i vertici di Raiuno. Per preservare Antonellina Clerici da un sonoro flop, in vista di Sanremo, si vocifera di ridurre il numero di puntate dello show, quasi a farne una sorta di "speciali nostalgici" per tutti quelli che hanno amato la televisione del passato. Per ora è solo un'ipotesi ma se stasera si dovessero bissare i dati poco incoraggianti della scorsa settimana, la Clerici e Braida sarebbero disposti a chiudere anticipatamente il programma, consegnando alla ditta Garko-Torrisi, la Palma di trasmissione più vista del martedì sera. Antonella saprà come riprendersi. A febbraio, l'attende il palco dell'Ariston e a marzo la terza edizione di Ti lascio una canzone.

lunedì 28 settembre 2009

Nebbie e delitti 3: il ritorno del Barbareschi attore sugli schermi di Raidue

Al via stasera la terza stagione della serie tv poliziesca Nebbie e delitti, che vede protagonista, ancora una volta Luca Barbareschi nel ruolo del Commissario Franco Soneri. Quattro nuovi film-tv liberamente ispirati dai romanzi di Valerio Varesi. Ad uscire di scena dopo due puntate, è l’avvocato e compagna di Soneri, Angela Cornelio (Natasha Stefanenko), che viene sostituita dall’arrivo di un’altra donna, un medico del Pronto Soccorso Chiara Rovasio (Anna Valle). Angela si ritrova nel suo letto il cadavere di un uomo e Soneri nonostante sia legato sentimentalmente, decide di seguire in maniera informale l’indagine. Alla ricerca di prove che la scagionano, si ritrova a Torino. Affronterà una realtà più complessa e ambigua, scoprendosi più fragile e più “cocciuto” e deciderà di chiudere definitivamente con il passato. Il percorso del Commissario sarà difficile e ricco di colpi di scena. Infatti, oltre alle quattro detective story, due donne gli sconvolgeranno la vita: la dottoressa Chiara , della quale si innamorerà e la quattordicenne Immacolata (Celeste Cuppone), una ragazzina bugiarda e ribelle, con un passato difficile che lo sceglie come padre adottivo. I suoi modi non sono cambiati, la sua intelligenza, l'esperienza e il "brutto carattere" lo porteranno alla scoperta della verità che potrebbe rivelarsi molto, molto amara….

Eros - Equilibrium

Il secondo episodio del film Eros è stato affidato a Soderbergh, regista americano non particolarmente bravo a parlare di erorismo, scelta di ripiego alla quale si è arrivati dopo il rifiuto di Almodovar. Infatti il suo episodio, Equilibrium, risulta quello più debole dei tre. Si tratta di un racconto sull’ossessione di un pubblicitario nei confronti di un suo sogno ricorrente su una misteriosa e affascinante donna di cui al risveglio non ricorda il volto. Il tutto mentre lo psicanalista spia col binocolo le vicende di una avvenente dirimpettaia. Con una deliziosa alternanza tra scene in bianco e nero e a colori, il regista rende riconoscibili le dimensioni di sogno e di realtà. Molto ben interpretato, il film con l’erotismo però ha davvero poco a che fare; piuttosto si tratta una simpatica ricerca onirico-psicanalitica. dell’oscuro oggetto del desiderio maschile, che molto spesso si nasconde nella quotidianità senza essere riconosciuto.

La FantaTV di Ale

La mia FantaTV, questa settimana, risente un po’ del weekend appena concluso. Pensavo ai programmi della domenica pomeriggio… guardando DomenicaCinque e sentendo le novità sulla prossima Domenica In mi chiedevo: ma voi vi ricordate quanto era bella la Buona Domenica di un bel po’ di tempo fa? Senza andare troppo lontano con gli anni (ad esempio le edizioni con Marco Columbro e Lorella Cuccarini), vi ricordate di Fiorello, Massimo Lopez, Paola Barale? Erano programmi semplici, che facevano ridere senza volgarità e senza cadere nel trash, parola che si usa tanto oggi ma che all’epoca non si conosceva proprio. Ditemi quello che volete, ma io gente come Fiorello e la Cuccarini li metterei ovunque! È un peccato che lo show del primo non possa essere visto da chi non ha Sky e che Lorella non venga valorizzata da programmi alla sua altezza (La sai l’ultima? è stato un super-flop e Vuoi ballare con me? non si poteva guardare).
Lo scorso weekend, poi, è iniziata la nona edizione di Amici con la tradizionale puntata del sabato in cui viene presentata la nuova classe. Ecco, nella mia FantaTV si smette di far entrare talenti mediocri voluti solo da un professore per creare poi dei “casi” che fanno parlare durante l’anno… so che Amici ormai è più un reality che un talent show, però ogni tanto vorremmo vedere anche qualcosa di diverso!
E poi, giusto per riprendere un argomento trattato la scorsa settimana, nella mia FantaTV Claudia Mori lascia veramente X Factor e non solo a parole! A proposito di X Factor, certo che se sul palco di Sanremo ci fosse Francesco Facchinetti al fianco di Antonella Clerici, non sarebbe male… ci penserò! In fondo nella mia FantaTV può succedere di tutto…

Stasera su Rete 4 "La casa degli Spiriti"


La casa degli Spirti è uno dei romanzi più famosi della Allende che nel 1993 è diventato (in modo disastroso) un film. Certo, riassumere in un unico copione un malloppo di 400 pagine con le storie di 4 generazioni non è certo facile, ma i danni maggiori, strano a dirsi, non sono dati dalla sceneggiatura.
Sì, ci sono pecche, troppi tagli, la storia viene schematizzata all'osso. E questo, volendo, potrebbe anche essere un bene, potrebbe essere un invito alla lettura del ben più complesso romanzo.
Il problema è che, a chi guarda, sembra di assistere ad un teleromanzo sudamericano di terz'ordine. Un racconto cileno affidato ad un regista danese (Billie August) che sceglie come ambientazione il paesaggio portoghese dove un attore inglese e tre attrici Hollywoodiane tentano di interpretare alla meno peggio i ruoli affidati loro (credo abbiano messo i nomi in una scatola e li abbiano pescati a caso, visto che a Meryl Streep tocca fare la ragazzina prossima alle nozze). Unici rimandi al contesto originario una Paloma suonata a ripetizione e i nomi dal sapore latino. Decisamente scadente.

Le Iene portano bene… ma Valeriona non la pensa così!

Da qualche anno ormai, Valeria Marini non è solo più una showgirl ma anche una stilista di lingerie e partecipa alle settimane della moda con la sua collezione “Seduzioni Diamonds”. È stata presente anche alla settimana milanese che ci ha mostrato le tendenze per la prossima primavera-estate e il momento finale della sua sfilata è stato, senza dubbio, il più movimentato tra tutti. Proprio quando Valeria è uscita sulla passerella per prendersi gli applausi del pubblico, la raggiunge in pedana la iena Enrico Lucci. All’inizio la Marini fa finta di niente ma la presenza della iena non può certo passare inosservata, visto che fa di tutto per intervistare la stilista. A questo punto, Valeriona non ci vede più e scaraventa giù dalla passerella Enrico Lucci. Ma come… le Iene non portavano bene?! Forse non era il caso di trattare così Enrico Lucci… non credi Valeria?! Comunque non ci resta che aspettare di vedere questo esilarante filmato alle Iene…

domenica 27 settembre 2009

“Cominciamo bene” la giornata con Fabrizio Frizzi ed Elsa Di Gati

Da domani alle 10 su Raitre parleremo delle “nostre radici”, nella nuova puntata di “Cominciamo bene”. Fabrizio Frizzi ed Elsa Di Gati ritornano al timone del programma mattutino dopo la parentesi estiva, condotta da Michele Mirabella ed Arianna Ciampoli.
10 anni di attualità, spettacolo, e uno sguardo al sociale con interviste, approfondimenti e rubriche. Quest’anno il programma è ricco di novità e sorprese; una buona notizia ogni giorno aprirà la trasmissione perché “un sorriso in certi momenti aiuta ad affrontare la giornata”, come dichiara lo stesso Frizzi. A differenza degli altri anni, le puntate non saranno solo monografiche ma affronteranno più argomenti contemporaneamente. Da domani, i due conduttori percorreranno un viaggio virtuale alla scoperta delle nostre radici. Le puntate monotematiche già in scaletta, saranno dedicate al terremoto in Abruzzo, alla crisi dell’economia italiana, la mafia e l’influenza A. I momenti più significativi, come al solito, saranno allietati dalla note del pianoforte e dalla intensa e splendida voce di Rita Forte. Storie di un’Italia che cambia e storie di amicizia saranno raccontate nel corso di questa nuova stagione. E per finire, uno spazio dedicato ai giovani talenti, e una nuova rubrica “Emozioni e sorrisi” dove Frizzi racconterà varie storie di personaggi del mondo dello spettacolo, ripercorrendo la loro carriera in modo molto originale.
Tra gli ospiti di domani: Franco Grillini, l'antropologo Paolo Apolito e una centeneria nonnina molto ma molto simpatica.

Eros - La mano


Il tatto. Di certo uno dei primi sensi che viene stimolato quando c'è di mezzo la passione. Uno di quelli che può farla scattare. Tocchi rapidi, fugaci, che stimolano il desiderio, lo accrescono, lo rendono devastante. Un semplice sfiorarsi può diventare l'inizio di turbini di passione, che difficilmente riusciranno ad essere domati.
Ed è proprio con un tocco, certo non proprio "innocente" che si apre il primo degli episodi di Eros, film collettivo, dove questo dio viene sviscerato, raccontato da più punti di vista.
Il primo episodio è affidato a Wong Kar Wai, maestro del cinema orientale, che riesce a giocare sull'eterno contrasto tra eros e tanatos mettendo al tempo stesso in scena i pregiudizi di una società borghese, le sue convenzioni, le sue imposizioni.
Echi lontani di canzoni, fotografia bellissima, in grado di giocare con luci soffuse e i colori brillanti, che solo l'oriente può offrirci, incorniciano la storia, accompagnando gemiti e sospiri. Storia che mette in mostra tutto il tormento che c'è dietro l'amore ed il sesso, come solo un grande maestro può fare.

Non è la Rai compie 18 anni. Domenica5 celebra il programma cult degli anni 90

Lo show cult degli anni 90, Non è la Rai compie 18 anni. Dal lontano 9 settembre 1991, le lolite dei pomeriggi di milioni di adolescenti (e non) ne hanno fatto di strada. Tra le artiste lanciate dall'indimenticabile programma di casa Fininvest spiccano le giovani attrici Romina Mondello e Nicole Grimaudo, le comiche Sabrina Impacciatore e Lucia Ocone, le ballerine Eleonora Cecere, Emanuela Panetta e molte cantanti, come Sabrina Mariangeli, Pamela Petrarolo e Barbara Gilbo. Ambra Angiolini è diventata un'attrice molto apprezzata da pubblico e critica mentre Laura Freddi e Miriana Trevisan si sono invece affermate come conduttrici televisive. L'officina di Boncompagni, una sorta di fucina di talenti.





All'interno di Domenica5, Barbara D'Urso ha voluto far rivivere i fasti di Non è la Rai, invitando alcune delle ragazze che hanno reso celebre il programma. Anche noi, vogliamo ricordare i momenti più belli, i giochi indimenticabili, le canzoni che sono rimaste nella storia. Godetevi l'angolo Amarcord di Non è la Rai. (Ri)gustatevi frammento per frammento, un programma che è entrato, di diritto, nell'enciclopedia della televisione italiana.

















Con le lacrime di un'ancora acerba ma promettente Ambra Angiolini, sulle note di T'appartengo si chiude la quinta ed ultima edizione di Non è la Rai. Una trasmissione che ha allietato i pomeriggi di un'intera generazione di ragazzi. Il successo di Ambra e socie è testimoniato dal fatto che a 18 anni di distanza dall'ultima diretta esistono ancora forum, gruppi, siti dedicati a questo cult della televisione.

Intimissimi Basic. La femminilità diventa semplice

La femminilità va ben oltre un semplice completo intimo. Pizzi e merletti di certo aiutano a sedurre, ma è il proprio modo di essere che contribuisce a rendere sconvolgente anche un semplice completino nero. Uno della collezione Intimissimi Basic, magari. Come quello che la giovanissima (e bellissima) Irina Shaykhlislamova sfoggia nello spot, mentre gioca con grazia davanti ad uno specchio, elemento simbolico, uno dei tanti emblemi legati al vezzo e alla femminilità.
Lo spot, creato dall'agenzia Leo Brunett, è uno dei più semplici in circolazione. Musica (L'amour toujours, successo di Gigi D'Agostino, stavolta rivisitato da Sagi Rei), luci delicate che disegnano le forme, vento e tutta la bellezza di questa donna, che riescono a tenere lo spettatore con il fiato sospeso per trenta lunghi secondi...
Alle volte, anche la semplicità può essere incredibilmente devastante. Vedere per credere...

SuperSimo... non resta che riderci su!

La puntata di oggi di Quelli che il calcio è iniziata come al solito con gli ospiti musicali: oggi erano Kelly Rowland e David Guetta che quest'estate hanno spopolato con la loro "When love takes over", canzone che hanno proposto live nella puntata di oggi. E alla mente ritorna quello che è successo la settimana scorsa con i Muse e la loro divertente performance in playback...
Inevitabili, infatti, i commenti degli stessi compagni di programma della Ventura (Massimo Caputi, Stefano Bettarini e Alessandro Cattelan) che, con gli ospiti di oggi ancora presenti in studio, hanno preso in giro la conduttrice sull' "affaire Muse". All'inizio SuperSimo sembrava un po' adirata ma poi... si è fatta una bella risata!

Ecco gli altri 8 Amici di Maria

Sono stati rivelati i nomi degli ultimi allievi che, nella diretta di ieri, sono entrati nella scuola di Amici.
Yanauria Carito, cantante iscritta all'Accademia della Canzone di Sanremo di SanremoLab.
Arianna Mereu, una vecchia conoscenza del programma essendo stata la vincitrice nel 2006 dell’Isolaparadisofestival diretto da Fabrizio Palma, assente quest'anno tra i prof.
Davide Flauto, detto Suicidio. E' un cantante che si era fatto notare già nello special casting di giugno.
William Di Lello, anch'egli cantante, ha vissuto tra Canada e Svizzera.
Nicolò Marchionni, un ballerino di danza moderna, apprezzato dai professori per un movimento leggero e sinuoso.
Maddalena Malizia, una ballerina moderna di 18 anni, che l'anno scorso fu battuta in una sfida da Daniela Stradaioli.
Grazia Striano, napoletana, si è presentata nella categoria della Celentano, ottenendo il banco di danza classica.
Stella Ancona, ballerina moderna. Viene da Torino e promette di stupire il pubblico di Amici.
Appuntamento a domani pomeriggio, ore 16.15 per vedere le esibizioni dei nuovi volti della scuola di Cinecittà.

sabato 26 settembre 2009

Amici 9: la nuova classe ... Atto primo!

“Buongiorno, buongiorno a tutti…grazie di essere qua…salutiamo la commissione, le case discografiche e i giornalisti…questa non è una classe definitiva ma vi ricordo che ci saranno le sfide….”così esordisce Maria De Filippi nella prima puntata della nuova edizione di “Amici”.
La conduttrice presenta la nuova sigla, un mix di canzoni ballato e cantato di Michael Jackson dedicata alla sua memoria. Un video introduttivo ripercorre i momenti più toccanti della scorsa edizione: Luca Napolitano vincitore di un disco d’oro, Valerio Scanu disco di platino, Alice Bellagamba che parteciperà ad una fiction. Infine Alessandra Amoroso vincitrice dell’ottava edizione e di due dischi di platino, canta il suo ultimo singolo Estranei a partire da ieri.
Si intravedono nuovi professori, Maura Paparo è incinta e lascia ben volentieri il suo posto a Cris.
Il primo allievo della scuola è Michele Barile, ballerino, voluto da Garrison: “bello,bravo, serio e un pò acerbo ma bisogna lavorarci su” mentre per Steve: “ è debole e un po’ anonimo”. Molto sinuoso e abbastanza emozionante Voto complessivo: 7
Pierdavide Carone
, cantautore, già dalle prime battute si può intuire che è un ragazzo molto perspicace. Non sopporta chi non rischia, la falsità, il perbenismo, gli atei e leggi medievali della Chiesa. Fortemente voluto da Grazia de Michele per la sua creatività e la sua bravura. È piaciuto anche alla De Filippi che gli concesso un bis: “la ballata dell’ospedale” e “Genny”. Voto d’ingresso: 5 (non amo molto il genere) voto simpatia: 8.
Giorgio Miceli
, ballerino di hip hop, voluto dalla sola Maura Paparo mentre la Celentano preferisce non commentare. Voto look: 5.
Loredana Errore
, cantante, ha convinto l’intera commissione, voluta per la sua estrosità e la sua complessa personalità. Una nuova Loredana Bertè o la versione bionda di Gianna Nannini. Voto look: no comment, la camicia gialla con la “coda” era inclassificabile.
Elena D’Amario, ballerina, nota al pubblico televisivo per aver vinto "Il ballo delle debuttanti”, fortemente voluta da Steve che la trova molto versatile in tutti gli stili, mentre la Celentano ha forti perplessità. Voto portamento: 8.
Denis Mascia
, cantante, voluto da Loretta Martinez che le vuole dare una possibilità mentre Charlie Rapino lo definisce un “artista” che piacerà alle mamme per il suo aspetto pulito. Io non sono una mamma, ma mi è piaciuto Voto look: 8.
Borana Qirjazi, ballerina classica voluta dalla Celentano. Voto d’ingresso: 5 non è l’eccellenza.
Riccardo Occhilupo, ballerino apprezzato da tutti i professori, tranne da Steve La Chance. Pigro, viziato e vanitoso. Voto complessivo: 5 e mezzo.
Esibizione del cantante lirico Matteo Macchioni, primo ammesso nella scuola ai provini di Giugno. Sarà seguito dal Maestro Beppe Vessicchio e da Sergio La Stella. Voto look: 3
Emma Marrone
, cantante, ex componente delle LuckyStar, voluta da Rapino perché è inquadrata e tradizionale ma soprattutto perché è quella che potrebbe avere un forte riscontro dal pubblico. Per la Martinez la sua voce è troppo rauca. A me invece è proprio quello che piace Voto complessivo:8.
La sufficienza da tutti va al ballerino Stefano De Martino, ma l’ingresso è fortemente voluto da Garrison. Voto look: 7+.
Sufficienza anche al cantautore Rosolino Schillaci al quale Rapino ha voluto dare una possibilità: Voto complessivo: 7 e mezzo.
Ed infine, Enrico Nigiotti, l’unico musicista nella scuola, voluto da Rapino perché lo definisce una star per la sua “superiorità e arroganza”. Voto look: 9+
La classe non è ancora completa ma per il pubblico a casa la puntata si conclude. Appuntamento a lunedì per conoscere gli altri ammessi nella scuola di Cinecittà.
Con i saluti di Marco Carta alla pasionaria De Filippi Voto: 10 perché la sua grande professionalità le ha permesso di pubblicizzare Marco Carta in onda su MTV stasera e Alessandra Amaroso per la partecipazione al programma Rai di Gianni Morandi “Grazie a Tutti”.

Amici 9: diamo i voti ad alcuni dei nuovi ragazzi di Maria

È iniziata oggi la nuova edizione di Amici, il “padre” di tutti i talent show italiani. Inevitabile l’omaggio a Michael Jackson, la presenza della vincitrice della scorsa edizione Alessandra Amoroso e la battutina allusiva di Maria De Filippi alla Celentano: “Alessandra ma hai fatto qualcosa?”, “Sì, mi sono rifatta tutta!”… beh, non c’era bisogno di dirlo dato che tutti noi appena l’abbiamo vista abbiamo fatto un rapido calcolo del conto del chirurgo! Comunque, grande Maria…
La sorpresa della giornata è, senza dubbio, l’entrata di due ragazze non proprio nuove alla TV: per il ballo Elena D’Amario, vincitrice de Il Ballo delle debuttanti, e per il canto Elena Marrone, vincitrice del talent show flop di Italia 1 Superstar. Dato per scontato un bel 10 al grande talento di quest’anno, il cantante lirico Matteo, vediamo le pagelle di alcuni nuovi entrati:
Pierdavide Carone: cantautore di 21 anni, è un vero e proprio personaggio e si capisce già dalle sue dichiarazioni… stupenda la sua “Ballata dell’ospedale”, sulla sua esperienza di un mese di ricovero per un calcolo renale! Voto: 8 e mezzo
Loredana Errore
: cantante stravagante (basta vedere la giacca) e, a detta degli stessi prof, non si capisce se ci è o ci fa! A primo impatto sembra un po’ una copia di Gianna Nannini, ma la ragazza non è solo rock e si vede da come canta “Dio come ti amo” di Modugno. Voto: 7 e mezzo
Riccardo Occhilupo
: ballerino voluto da tutti (addirittura anche dalla Celentano) tranne che da Steve. Dalle dichiarazioni lette da Maria sembra molto presuntuoso e sicuro di sé, ma il talento c’è e si vede. Voto: 8
Stefano De Martino
: uno dei tanti ballerini sufficienti ma voluti dentro solo da Garrison, che vede una personalità artistica che gli altri non vedono. Voto: 5 e mezzo
Rosolino Schillaci
: altro cantautore, ma senza dubbio più banale e meno originale del già mito Pierdavide. Voto: 5

Il favoloso mondo della Coca-Cola

Complici gli imponenti budget pubblicitari che l'azienda ha a disposizione, di certo gli spot Coca-Cola sono tra i migliori che vediamo in TV. Se, di sicuro, i più memorabili sono quelli legati al Natale (non dimentichiamo che in fondo è merito di questa famosa bibita con le bollicine se Babbo Natale è rosso!), quelli che ci tengono compagnia durante l'anno non sono da meno!
In quello che vediamo in onda in questi giorni, un uomo misterioso sale in cima ad una collina in compagnia di una grande scatola, in una calda e soleggiata mattina d'estate. Poi scopriamo che in realtà la scatola è uno strumento musicale un po' magico, dove la melodia ("Yeah, Yeah, Yeah", composta da Calvin Harris per l'occasione) viene intonata da buffi mostriciattoli alimentati a Coca-Cola che danno il via ad una festa danzante. Ottima idea quella della Mother London, che riesce a collegare il prodotto all'estate, all'amicizia, al divertimento, restando fedele al clima onirico, fiabesco, che da anni la Coca-Cola ha voluto associare al marchio.

venerdì 25 settembre 2009

Affrettatevi, è solo fino all'alba...


Cannes, Venezia, Berlino. Di sicuro i Festival del cinema più famosi. Ma non gli unici. A Bologna, ad esempio, si tiene proprio in questi giorni un festival, piccante come non mai. E' il Bizzarro Film Festival, dedicato all'erotismo d'autore e alla cultura fetish, sado-maso con performance ed eventi dal vivo che allieteranno i partecipanti. Come ogni festival che si rispetti non può mancare il red carpet, ovviamente versione fetish, con sfilate di alternative models, mistress, master diventando un vero e proprio tripudio di latex, tacchi a spillo e corsetti. Chicca di quest'anno le lezioni di frusta del Maestro Adam Kadmon, che insegnerà ad andare alla ricerca del piacere dell'altro tramite questo antico strumento di "tortura", trasformatisi poi in mezzo per raggiungere nuove dimensioni del piacere sessuale. Tocchi leggeri come carezze che diventano sferzate decise, per regalare sensazioni che solo chi ha provato può comprendere. Se siete qui a chiedervi cosa sia un master o una slave o se, peggio, crediate che il tutto sia una carnevalata messa in scena da pazzi che "adorano farsi picchiare", non è certo il posto per voi. Per gli altri...bhe, accomodatevi....

Bisio - Rodriguez, la nuova coppia di Love Bugs 4

Sarà la coppia formata da Claudio Bisio e la showgirl sudamericana Belen Rodriguez, ad animare le vicende d'amore di Love Bugs 4. Dopo le coppie De Luigi - Hunziker, Canalis - De Luigi, Solfrizzi - Surina, la quarta stagione che andrà in onda a gennaio 2010, vedrà come protagonisti la rivelazione di Sarabanda targata Mammucari e il mattatore di Zelig. Una stagione trionfante per entrambi. Per Belen, un'ennesima conferma dopo i fasti de L'Isola, e la presenza negli ultimi spot della Tim accanto a Christian De Sica. Un ritorno alla fiction per Bisio, impegnato anche nel seguito della miniserie Due Imbroglioni e mezzo con Sabrina Ferilli.

La "Mattina in famiglia" di RaiDue (ri)comincia dalla Leone

Miriam Leone la Miss Italia uscente, che ha già condotto con successo Uno mattina estate subentra ad Adriana Volpe emigrata verso la piazza de I Fatti Vostri, da Sabato 26 nella conduzione di Mattina in famiglia. Nello storico programma di Michele Guardì in onda su RaiDue ogni sabato e domenica dalle 6,45, sarà affiancata da un volto noto del programma Tiberio Timperi.
Insieme alla new entry Leone ci sarà un altro volto nuovo Ingrid Muccitelli, ex fidanzata di Piero Chiambretti, che nel suo spazio, ripercorrerà gli album della televisione italiana. Confermata la critica televisiva della “bizzarra” Claudia Vinciguerra quest’anno affiancata dal giornalista massimo Maffei. Le rubriche “Se ne parla in famiglia” e “Dritto e Rovescio”, vedono la partecipazione di ospiti ed esperti in studio, sulla delicata materia del diritto familiare. Nel “L’orto di Luca”, Luca Sardella continuerà a dispensare consigli sulla cura di piante e fiori, inoltre verrà seguito settimanalmente lo sviluppo naturale di un piccolo orto.
Anche in questa stagione ci saranno Gianni Ippoliti con “Cronaca Rosa” che racconterà i vari gossip televisivi e il Presidente Onorario dell’ Accademia della Crusca, Prof Francesco Sabatini con “Pronto soccorso linguistico” che darà spazio alla lingua italiana e ai vari dialetti regionali. Il Prof Maurizio Bossi, parlerà di sentimenti nell’angolo “Questioni di cuore” e infine, frati e suore proporranno varie ricette appartenenti alla tradizione ecclesiastica nella rubrica “Quel che passa il convento”. Lo studio sarà diverso, la scenografia è molto simile a “I fatti vostri”,ricorderà una piazza, un villaggio, un ambiente che ci farà sentire davvero in “famiglia”.

Orfani di Fabio Volo e dell’Italia vista dai “fratelli” europei

MTV è la rete dei giovani per eccellenza ma nel corso degli anni, qui in Italia, ha dato prova di saper proporre dei programmi molto intelligenti e ben fatti e non per forza legati alla musica e ai giovani. Ne è un gran bell’esempio la coppia di show europei presentati da Fabio Volo nel 2006 e nel 2007: Italo-Spagnolo e Italo-Francese. Anzi la prima versione, quella spagnola, era molto poco show: un appartamento affacciato su una Rambla di Barcellona, è il luogo in cui si incrociano storie e personaggi, è l’occasione per fare interviste che ci permettono meglio di conoscere alcuni ospiti, ma soprattutto le differenze tra la vita italiana e quella spagnola. Italo-Francese è già un’evoluzione: questa volta non siamo in un appartamento, ma in diretta dalla Panoramique du Funicolaire di Parigi, per l’esattezza a Montmartre, a pochi passi dalla chiesa del Sacre Coeur. Lo studio più grande e l’accompagnamento musicale fisso del bravissimo Pacifico fanno essere Italo-Francese molto più show rispetto al precedente, ma la formula (stra-vincente) è sempre la stessa. L’anno dopo, tutti noi fan ci aspettiamo un Italo-Tedesco o un Italo-Inglese, ma purtroppo è il momento dell’Italo-Americano - Homeless edition, dove, come si capisce dal sottotitolo, non c’è una sede ma si gira per gli States. Il programma è sempre interessante, ma perde quella spontaneità dovuta alla diretta delle prime due edizioni europee. Sappiamo che Fabio Volo è sempre super-impegnato, fra radio, libri e cinema… ma lo rivogliamo in TV con una nuova versione del nostro adorato show!

The Reaper: L'acchiappa-anime


Vendereste l'anima al diavolo? Bhe, forse dipende dalla posta in gioco. C'è chi però, credendosi furbo tenta di bluffare e magari promette al diavolo l'anima del primogenito, decidendo però di non procreare. Ma il diavolo, si sa, non si da per vinto tanto facilmente, e allora può darsi che persuada il vostro medico a farvi credere di esser sterili pur di ottenere un aiutino con i debiti di gioco. E così, magari, può capitare che il giorno del vostro ventunesimo compleanno il diavolo bussi alla vostra porta, chiedendovi di saldare. Bhe, sì, non è certo una cosa che capita così facilmente. Almeno a me non è capitato. Ma Sam, non può dirsi così fortunato. Così, insieme ai suoi due amici inizia il lavoro per Satana, diventando il suo "acchiappa-anime" di fiducia, dotato di superpoteri che lo aiuterano a ricacciare all'inferno le anime che erano riuscite a scappar via.
A metà strada tra una commedia, un horror, un fantastico, Reaper è uno dei telefilm in onda su MTV che da sempre di distingue per i suoi prodotti televisivi al di fuori dai canoni a cui siamo abituati. Ironico, sarcastico, ma anche "colto", ricco di rimandi cinemetografici e letterari, vi coinvolgerà nelle avventure improbabili di un ragazzo come tanti, ma con un compito del tutto fuori dal comune. Tutti i giorni su MTV.

"Victor Victoria": quando si dice... proprio un gran bel programma!

Victoria Cabello, storica vee-jay di MTV, dallo scorso marzo si è trasferita su La 7 (nello spazio che fu di Piero Chiambretti e del suo Markette) e conduce l’irriverente trasmissione Victor Victoria – Niente è come sembra: un vero e proprio one-woman-show, nel quale ogni sera vengono intervistati due ospiti, spesso con domande davvero surreali (com’era anche a Very Victoria su MTV, in pieno “stile Cabello”), e sottoposti a situazioni un po’ particolari… basti pensare che nella puntata di ieri Vittorio Sgarbi ha colto l’invito a togliersi la camicia e a sdraiarsi su un materassino, dove poi Victoria ha cercato di farlo rilassare passeggiandogli sulla schiena! Accanto a Vicky, troviamo la comica Geppi Cucciari che commenta le risposte degli assurdi sondaggi proposti al pubblico riguardo gli ospiti della serata e “Il signore degli aneddoti”, il giornalista di Vanity Fair, Ildo Damiano. La gran bella novità di questa seconda stagione è l’arrivo di Lillo e Greg che accompagnano perfettamente Victoria nella sue cose un po’ folli ed estremamente divertenti (ma non è la prima volta: nel passato spesso li abbiamo visti al suo fianco nei fantastici remake di videoclip realizzati dai Manetti Bros). Addirittura, per l’inizio di questa nuova stagione, la Cabello ha “reclutato” per il promo niente di meno che il vice-presidente di Mediaset Pier Silvio Berlusconi e non si esclude che sia ospite della trasmissione in una delle prossime puntate di questa stagione. La simpatia e la bravura della presentatrice di origine anglosassone sono indiscutibili e fanno di Victor Victoria una trasmissione a dir poco intelligente e deliziosa. Voto complessivo: 9

giovedì 24 settembre 2009

Ultime dai reality ...

La Tribù - Missione India Tragicamente si è spento il riflettore su il nuovo reality di Canale 5: La Tribù - Missione India. Come da comunicato stampa: Mediaset ne dà ufficialmente il triste annuncio “E’ stato superato ogni limite ragionevole di ritardo’ da parte del produttore indipendente Triangle Production. Scadeva ieri infatti il termine ultimo entro il quale la produzione avrebbe dovuto mettere Mediaset in condizione di mandare in onda la trasmissione. Ma questo non è avvenuto, rendendo così oggettivamente impossibile, dopo diverse settimane di ritardo, l’inserimento di un programma di prima serata all’interno di un palinsesto già pianificato. Mediaset è solidale con Paola Perego e la ringrazia per la professionalità con cui ha partecipato alla preparazione del programma. Ed esprime gratitudine sia a coloro che avevano accettato con entusiasmo di partecipare alla Tribù in veste di protagonisti, dall’inviato ai concorrenti, sia al proprio personale, inutilmente gia’ sul posto da un mese, che ora sarà fatto rientrare in Italia. Alla luce del grave danno subito Mediaset si riserva ogni iniziativa giudiziaria a tutela dei propri diritti”.

Per questo “sfortunato ”reality, finito ancora prima di incominciare Si dispensa da fiori e da considerazioni superflue e si prega l’utilizzo di “fazzolettini” sui quali versare lacrime per aver sperperato qualche milione di euro. Tornano a casa i mancati concorrenti. E Mediaset promette di chiedere i danni ad i responsabili di tale annullamento.


Grande Fratello 10 Reality che non va in onda …altro reality che si anticipa. Mediaset per sopperire alla tragica perdita de La Tribu’ ha deciso di modificare il palinsesto anticipando la decima edizione di Grande fratello a lunedì 19 Ottobre, invece del 26.

X Factor 3 L’irrequieta giudice di X Factor Claudia Mori ha deciso di restare nel programma. "Gli impegni si rispettano, anche quando accadono fatti volgari come l'agguato che ho subito ieri in onda da un maschilismo di terz'ordine. E rimanere mi consentira' anche di far capire meglio come sono e non come vorrebbero farmi apparire " così ha dichiarato la stessa Mori.
Nella querelle di ieri la Mori aveva minacciato di lasciare il talent show dopo una sfuriata con la produzione per aver mostrato al pubblico una sua vecchia foto che non le rendeva giustizia.

L'Isola dei Famosi: ecco i possibili concorrenti

Continua il totocasting per scegliere i nuovi naufraghi della prossima edizione de L'Isola dei Famosi. Se confermatissime, per ora, sembrano essere solo la soubrette Pamela Prati e l'ex di Ricucci, la paraguayana Claudia Galanti, sempre più insistenti sono le voci che vorrebbero Toto Cutugno arruolato nella squadra di Simona Ventura. In pole position, anche Daniele Bossari. L'ex conduttore di Fuego e Top of the Pops sarebbe ad un passo dal firmare. Contattata anche la regina delle sigle dei cartoni animati, Cristina D'Avena, che si metterebbe volentieri alla prova in questa nuova avventura selvaggia. Quasi sicuri anche due reduci di reality show: Sergio Volpini, ex Ottusangolo del primo Gf, e Susy Fucillo, ex Amica di Maria. E' stata già indicata come sostituta della soubrettina Lisa Fusco, la napoletana Angela Fiore, conosciuta a Napoli per le sue canzoncine spensierate. Rimangono in piedi anche l'autocandidatura di Eleonora Giorgi, dopo l'esperienza dello scorso anno dell'ex marito Massimo Ciavarro e quella di Laura Freddi, dimenticata dalla tv, che sull'Isola ritroverebbe pure il suo ex Bossari. In cima alla lista dei papabili anche la cantante Donatella Rettore e l'ex pornodia Ilona Staller, in arte Cicciolina. Tra gli sportivi, un nome su tutti: Albertone Tomba, che Supersimo sta corteggiando da tempo. Lo vuole sull'Isola a tutti i costi. Giammarco Pozzecco, ex cestista ed ex fidanzato della Cacciatori, anche lei ex naufraga, sembra un'alternativa assai interessante. Tra i tanti nomi internazionali che circolano in rete, oltre alla già citata Paris Hilton, che più che all'Isola sembra dirigersi sempre più verso la sala prove di Ballando, l'ipotesi più attendibile vorrebbe anche Carol Alt tra i naufraghi di Supersimo. Dopo l'addio alle vasche, anche Laure Mamaudou si getterebbe a capofitto in un reality italiano. Sarà per questa edizione dell'Isola?

Ecco chi è Angela Fiore, per chi non la conoscesse ...


Quando lo zapping ti sorprende!

Facendo zapping, spesso capita di non trovare niente di interessante, ma altre volte assisti a dei momenti della TV italiana che sono molto carini ed inaspettati. Così mi è successo oggi pomeriggio: sintonizzandomi per caso su Festa Italiana a Raiuno, ho “acchiappato” il momento in cui Caterina Balivo conduce un’intervista un po’ particolare giocando al gioco dei dadi. Ospite di oggi: Amadeus. Premetto che trovo la Balivo la migliore delle Del Noce Angels’ e credo sia una delle più brave giovani conduttrici che abbiamo in Italia, l’intervista di oggi mi è piaciuta particolarmente per via di Amadeus. Credo che venga sottovalutato come presentatore, da alcuni anni si vede molto poco (anzi, per nulla) e questo è un peccato. Per fortuna ho scoperto grazie a quest'intervista, che dal 3 ottobre torna in TV: infatti sarà il nuovo volto di Mezzogiorno in Famiglia, programma che segna così il suo passaggio da Mediaset alla Rai. Amadeus ha un simpatia innata, sembra sempre molto genuino e parla della sua vita come se si trovasse di fronte ad un gruppo di amici. In una TV italiana in cui capita di vedere cose orribili, questi sono aspetti a mio parere da non sottovalutare, perché i destini dei programmi spesso sono legati alla simpatia o meno dei loro conduttori. Mezzogiorno in Famiglia è una trasmissione che è sempre andata bene, e credo che con la novità di Amadeus di quest’anno andrà ancora meglio.

Che “Travaglio”.........AnnoZero

E finalmente dopo un lungo travaglio sarà data alla luce la nuova edizione di Annozero. L’attesissimo programma di Michele Santoro, in onda da stasera, che ha suscitato non poche polemiche sin dalla vigilia della partenza. Per la mancata presenza del giornalista Marco Travaglio. Santoro ha rischiato davvero grosso perché il giornalista è davvero un pezzo da novanta, fondamentale più di tutti. E fino all’ultimo poteva saltare il suo editoriale. “Colpa” di Travaglio una passata diffida per le affermazioni a “Che tempo fa” su Renato Schifani con una pesante sanzione di 90 milioni di euro poi sospesa per il ricorso presentato dalla Rai. Dopo tante polemiche, diatribe, “botta e risposta infuocati e taglienti” con l’incontro di ieri tra il direttore generale della Rai, Mauro Masi, e il presidente dell'Autorità garante per le comunicazioni, Corrado Calabò finalmente è stato concesso a Travaglio “libertà di parola”e quindi la possibilità di partecipare alla trasmissione. Degno di nota con un titolo che è davvero tutto un programma: Farabutti e sarà dedicata alla libertà di informazione. Ospiti del temuto Michele Santoro il segretario del Pd Dario Franceschini, il deputato del Pdl Italo Bocchino, il direttore di Libero Maurizio Belpietro, il direttore de L’Unità Concita De Gregorio e il giornalista Enrico Mentana.

The Jackal, stasera su Rete 4

Bruce Willis è The Jackal, lo sciacallo killer freddo e senza scrupoli che mette i suoi servizi alla mercè del potere. In cambio di 70.000 dollari accetta di ammazzare il direttore dell' FBI per conto della mafia russa (o almeno così crede....). Ma due agenti intercettano il suo piano e gli mettono alle costole un terrorista "buono", che per anni aveva lavorato per l'IRA (interpretato da Richard Gere), promettendogli la libertà in cambio della cattura dello sciacallo. Questa la trama, per grandi linee. Condita, ovviamente, da tante botte, tanti botti ed effetti speciali.
Film troppo lungo per la trama quasi inconsistente, tenuto in piedi da scene di azione che talvolta non hanno ragione di essere (in alcune scene sembra quasi di assistere all'eterna lotta tra Road Runner e Willie il Coyote) e che sono messe lì solo per mettere in risalto la bravura degli attori, degli stunt e degli addetti agli effetti speciali.
Nell'unico film che li vede uniti, Willis e Gere appaiono insieme solo per pochi minuti. Leggenda vuole che questo sia dovuto alla reciproca antipatia che era venuta fuori sul set. Forse dovuta al fatto che Gere aveva fatto il provino per il ruolo dello sciacallo, ma ha poi dovuto ripiegare sulla parte del terrorista, visto che al suo posto era stato scelto il, di certo più adatto, Willis? Sarà che due "primedonne" sul set non vanno mai d'accordo?
Di certo, Willis si dimostra ancora una volta, più che bravo a calarsi nel ruolo, mostrando la sua propensione per i film d'azione, anche se riesce comunque ad identificarsi anche con altre tipologie di personaggi (basti pensare a The Sixth Sense); Gere un po' fiacco, con quell'espressione un po' snob...mi spiace, ma per me è adatto solo ai film romantici. Il film non merita poi chissà quanto...ma guardare un quantomai camaleontico Bruce non ha prezzoCorsivo

X Factor: processo al “caso Mori”

Nelle scorse due pagelle, Claudia Mori non ha preso dei bei voti: il suo modo di fare e di presentarsi non è certo dei più gradevoli, ma del suo carattere un po’ particolare si è sempre saputo e non se n’è mai preoccupata più di tanto. Donna forte, Claudia. Tanto forte da dare degli “imbecilli” in diretta a coloro che lavorano con lei nello stesso programma. Non mi è simpatica Claudia e lo ammetto, ma ieri sera ha avuto ragione (almeno fino ad un certo punto): la foto attuale scelta per fare il paragone con quella di svariati anni fa, non era certo delle migliori… ma c’è di più… forse, in quel momento, la Mori non ha notato che il paragone fotografico fra passato e presente, per giunta, è stato fatto solo con lei e non con gli altri due suoi colleghi giudici. A mio parere, ancora più scorretto! Sembra che nel suo caso si sia voluto rimarcare ancora di più la differenza perché lei da giovane era bellissima…
Claudia Mori ha fatto bene a protestare ma è caduta subito dopo per via di alcune frasi che si poteva sinceramente evitare. È inutile fare tanto la “femminista” ed ergersi a paladina delle donne se poi, dopo quello che è successo, sentiamo dire a Morgan testuali parole: ”…quando hai vestito Chiara da lottatore di sumo, più che da geisha”… questo per me è un chiaro riferimento (abbastanza offensivo) alla stazza di Chiara, che tra l’altro nell’esibizione giapponese in questione, nonostante il fisico, è stata molto geisha e per niente lottatore di sumo. E se la TV è così “orrida e bieca” come definita dalla stessa Mori ieri sera, perché tornarci dopo molti anni? Perché, a suo dire (sempre nella puntata di ieri), era convinta di andare a fare il giudice in un talent-show che però si sta trasformando in un reality-show… io sinceramente non vedo questa trasformazione: i video divertenti e le prese in giro hanno sempre fatto parte della trasmissione. Forse è la signora Mori che non ha visto le scorse edizioni nonostante si sia sempre professata una grande fan del programma…

mercoledì 23 settembre 2009

Il meglio (del peggio) dall'estero: ComuniCattiva TV TOUR

Credevate di aver visto tutto in onda sugli schermi italiani? Credevate che i picchi massimi di tv spazzatura fossero stati raggiunti nel corso di alcuni reality o durante le comparsate della Lecciso? Bene, sbagliavate di grosso!
Guardate un po' cosa sono stati in grado di inventarsi in Giappone...
Un tetris umano, tanto per iniziare (la cosa peggiore è che l'hanno poi clonato qui in Italia in "Distraction" programma presentato da Mammuccari qualche anno fa): una sagoma con su intagliato un personaggio in pose strane e omini altrettanto strani che impazziscono nel tentare di seguirne la forma....



e un Pacman, famosissimo videogioco di qualche tempo fa, dove la celeberrima pallina gialla e i mostriciattoli colorati sono sostituiti da esseri umani che si rincorrono in un labirinto di gommapiuma...



Bhe, credete di aver toccato il fondo?
Per scoprirlo non vi resta che aspettare la prossima settimana con altri video ai limiti della realtà.

X Factor: Mara Maionchi come la Mori, elimina i suoi A & K. Dentro Mario.

Puntata pirotecnica quella di stasera. L'omaggio della serata è agli anni 80. Si inizia con l'esibizione di Neffa con Lontano dal tuo sole per poi approdare alla gara unica. I due meno votati tra i dieci cantanti rimasti in gara finiscono per direttissima al ballottaggio. Solo uno tra loro si salva. Tra i promossi, Marco con Notorious dei Duran Duran, Chiara e I want to break free, celebre brano dei Queen. Bocciati senza appello Damiano nella versione nude look di Bandiera Bianca, Ornella, pietosa in Non sono una signora e A & K, in un hip hop casereccio d'altri tempi. Ancora peggio è stato il duetto tra Morgan ed Eros Ramazzotti. Un pezzo di storia rovinata in pochi. Nella seconda parte entra anche Daria Pesce Fuor D'Acqua Bignardi, interessata più che altro a promuovere il proprio programma ed invitare in trasmissione i tre giudici, piuttosto che giudicare le performance dei cantanti in gara. Ad un certo punto guardando le foto dei giudici negli anni 80, Claudia Mori sborbotta e sentendosi offesa minaccia di abbandonare lo show, forse per la gioia di tutti. Ma sul più bello, rientra e le scuse di tutta la produzione risolvono il teledramma. Allo spareggio finiscono gli A & K, e Francesca. Come da previsione, va fuori il gruppo vocale di Mara Maionchi, formatosi in corsa e mai pienamente amalgamatosi. Decisivo il voto sfavorevole della stessa Maionchi, che imitando la Mori della prima puntata, elimina lei stessa il suo gruppo. Candidati per entrare a X Factor, Patrizio (over 25), Charms (gruppi vocali), Mario (16 - 24). Nessuno dei tre convince in pieno. Alla fine la spunta Mario, più che altro per essere risultato per il meno peggio e più dark. E prima della fine del programma Claudia Mori, scappa. Non vede l'ora di abbandonare il programma. Che sia per sempre?

X Factor: Eros Ramazzotti, Neffa ospiti musicali. Daria Bignardi, quarto giudice

Terza puntata di X Factor. Un'eliminazione, una new entry, ospiti musicali di prestigio ed un quarto giudice super partes. Gli ingredienti giusti ci sono tutti per una serata davvero spettacolare e ricca di momenti sorprendenti. Se è vero il motto del talent che vuole la musica battere solo sul Due, i cantanti di questa sera avranno da insegnare molto agli allievi di X Factor. Eros Ramazzottti presenterà il brano Controvento, già ascoltato durante l'ultima edizione di Miss Italia mentre Neffa rifarà Lontano dal tuo sole, che è stato gettonatissimo quest'estate. Nella seconda parte, l'arrivo di un giudice "speciale", anche se non so cosa possa capirne di musica, Daria Bignardi commenterà le esibizioni di alcuni cantanti. Strana e curiosa presenza quella della Bignardi sul palco di X Factor. Più che altro sembra una vera e propria Marketta, di Pieriniana memoria, dato che venerdi inizia L'Era Glaciale, proprio su Raidue. Sarà interessante vederla in questi inediti panni e chissà se riuscirà a tenere a bada i caldi impeti di Mara Maionchi.

"Chiambretti Night": il vero numero uno è lui! Meno male che c'è

Chiambretti Night, lo show che ha segnato il passaggio di Piero Chiambretti da La7 a Italia 1, è stato senza dubbio la rivelazione della scorsa stagione televisiva. Ieri notte è iniziata la seconda edizione, che vedrà ben 100 puntate in onda fino a maggio 2010 e la prima serata è stata incentrata sulla “questione morale”, con ospiti Alessia Marcuzzi (al centro dello “scandalo wurstel” di Così fan tutte) e Alfonso Signorini. Il programma è sempre lo stesso: il “Pierino nazionale” ogni sera intervista vari ospiti all'interno di uno studio che ricorda un night club, con tanto di ballerine, pianista e i tavolini per far accomodare il pubblico. Accanto al presentatore, troviamo i soliti gemelli Ceccarelli (così assurdi da non capire se ci fanno o ci sono), Tatti Sanguinetti, Jonathan Kashanian (non più pianista ma “promosso” ad inviato), Felix (The Voice of America), i Krisma (gli ex voto), Costantino della Gherardesca (sempre pungente e finalmente in studio e non più in “diretta da La7”), Mara Maionchi (ovvero Aldo Piazza) e la Coniglia Micol Ronchi (scontrosa e antipatica ma per niente oca nonostante il suo “ruolo”), a cui quest’anno è stato affiancato il Coniglio Rapper. Altre new entry sono le gemelle tedesche Nora e Lola Mogalle (nuove primedonne) e soprattutto la reginetta dell’estate televisiva Fiammetta Cicogna (per nulla simpatica e stranamente meno carina di quanto appariva negli spot), nel ruolo della pianista. Piero Chiambretti è come al solito perfetto nel ruolo del conduttore-guastatore ed è intelligente ad accompagnarsi a dei veri grandi talenti come The Sisters e Bill Goodson e suoi ballerini. Unico difetto: l’orario. Capirei una seconda serata inoltrata, ma la terza serata è davvero insostenibile e fa perdere al programma molti potenziali spettatori. Voto complessivo: 8 e mezzo

"E alla fine arriva Polly": risate e sentimenti, questa sera su Canale 5

Ben Stiller è di certo tra gli attori più noti quando si parla di commedia americana. C'è chi pensa che basta solo guardarlo in primo piano con una delle sue espressioni buffe per collassare dalle risate. E poi, come non ridere di fronte ai suoi personaggi, succubi delle situazioni più disparate, quasi dei martiri della comicità. In questo film è affiancato da una solare Jennifer Aniston, che in questo film torna a vestire i panni della ragazza della porta accanto, con mille dubbi ma incredibilmente irresistibile.
Reuben è un uomo metodico e preciso, che calcola minuziosamente ogni sua mossa. Polly un'indecisa giramondo con uno stile di vita tutto suo. Vecchi compagni di scuola si reincontrano dopo anni e questo incontro sconvolgerà la vita di Reuben che, innamoratosi di Polly, sarà disposto a tutto pur di conquistarla. Commedia leggera, priva di cinismo e ricca di buoni sentimenti, il film non si distingue di certo per le doti degli attori, che seppur star di livello internazionale, in questi novanta minuti non riescono a tirar fuori il meglio di se. E anche la sceneggiatura non è delle migliori: troppe situazioni scontate, approfondimenti inutili, che rallentano il ritmo del film. Voto complessivo: poco più che sufficiente, ma se volete farvi due risate siete nel posto giusto.

Nell’ERA della GLACIALE Daria arriva lo scrittore Roberto Saviano

Lo scrittore di Gomorra Roberto Saviano sarà il primo ospite de L’era glaciale, il programma di Daria Bignardi in onda tutti i venerdi in seconda serata su Raidue a partire dal 25 Settembre.
La struttura è sempre la stessa. Quella del talk show, molto simile,alle Invasioni Barbariche, il programma che la Bignardi ha condotto con successo per tre anni su La7. Nel corso di ogni puntata la giornalista intervista tre o quattro personaggi della politica, della televisione, della cultura, dello spettacolo e dello sport.
“L’era Glaciale”, un titolo che racchiude tante suggestioni del nostro mondo, legate alla contemporaneità con occhio critico e irriverente. Una sorte di glaciazione intesa come disgelo, un eterno movimento, un vibrante cambiamento. La Bignardi è brava, indisponente e pungente al punto giusto. E come al solito saprà dare filo da torcere ai suoi ospiti. Con buona pace dei telespettatori.

Che figuraccia, Simona!

Quello che è successo domenica pomeriggio a Quelli che il calcio… è senza dubbio una delle più “belle” brutte figure della TV italiana. Gli ospiti musicali sono i Muse, gruppo alternative rock inglese, e tra l’altro non è la loro prima volta al programma. Dopo la solita entusiastica presentazione della Ventura, il trio inizia la sua performance ma, ahimé, c’è qualcosa che non convince… oddio, il cantante Matthew Bellamy sta suonando la batteria, il batterista Dominic Howard canta (in playback) e suona il basso e il bassista Christopher Wolstenholme suona la chitarra! Ammetto che per chi non li conosce, è difficile notare tali particolari, ma la goffaggine dei tre alle prese con i loro non-strumenti è evidente! Comunque, finisce l’esibizione, e Simona Ventura va ad intervistare il finto cantante che, per continuare la presa in gira, parla degli altri componenti del gruppo come se effettivamente la composizione della band fosse quella mostrata in puntata. Ora, una domanda sporge spontanea: dato che, com’è chiaro, la Ventura non conosce per niente i Muse e a quanto pare non si informa sugli ospiti musicali del programma, ma nessuno fra gli autori o qualcuno dello studio ha notato niente di strano? Neanche chi si è occupato della loro presenza al programma? Sembra che il gruppo inglese abbia fatto questo “scherzetto” per protestare contro l’obbligo di cantare in playback (sono considerati tra le live band migliori degli ultimi anni e amano molto esibirsi dal vivo). A proposito di domenica, Matthew Bellamy ha dichiarato “Eravamo in playback e per divertirci un po’ ci siamo scambiati gli strumenti”… grazie ragazzi, ci siamo divertiti anche noi! Chissà se la pensa così anche la Ventura…

martedì 22 settembre 2009

La vita secondo Jim, tutti i giorni su Fox

Camicia a quadroni, pancetta e un'irresistibile passione per i disastri. Jim è così. Papà tutt'altro che modello, marito affatto perfetto, cognato per niente accomodante. Con una passione smodata per il jazz e... la poltona... Classico uomo medio a cui le serie americane ci hanno abituato, a tratti sembra quasi essere una versione in ciccia e ossa del più giallo Homer Simpson, se non fosse che ogni tanto Jim i vestiti li cambia.
Cinque figli, una moglie bellissima, una cognata dal dente avvelenato, un cognato in grado di rendersi ridicolo anche stando chiuso da solo in un bagno. Questa la famiglia di Jim (il cognome non viene mai citato) che lo accompagna nelle sue avventure in giro per la città, tra centri commerciali, gare per divoratori di hot-dog, file alla posta, concessionarie di auto.
In Italia il telefilm è arrivato per la prima volta nel 2006, a ben cinque anni di distanza dalla messa in onda negli Stati Uniti, dove è arrivato con successo all'ottava stagione.
La vita secondo Jim è però molto più di una semplice sit-com. In scena restano sempre ben in mostra valori fondamentali come l'amicizia, la famiglia e quella tra Jim e Cheryl è per me una delle storie d'amore più belle che siano mai state mostrate in un telefilm. Semplice e d'effetto. Delicato ma divertente. Jim è senz'altro l'ideale per trascorrere un piacevole pomeriggio sul divano. Tutti i giorni su Fox e Fox +1

Tremate tremate ... le Iene son tornate!

Dallo studio 14 di Cologno Monzese, ritorna Le Iene Show. Tre ore con il programma d’inchiesta e intrattenimento più irriverente di Italia 1. Al collaudato trio Luca, Paolo e Ilary Blasi, il compito di lanciare diversi servizi d’attualità, inchiesta e di costume, alla maniera sarcastica e divertente nello stile de Le Iene.
Lo show, come sempre, riserverà al suo pubblico tantissime sorprese e provocazioni impertinenti. Infatti, stasera la iena Enrico Lucci intervisterà l'onorevole Massimo D'Alema, che affronterà diversi temi leganti alla politica italiana attuale e si racconterà attraverso alcuni aneddoti della sua vita privata. Matteo Viviani ripercorrerà le tappe che hanno portato lui e Davide Parenti ad essere condannati a 5 mesi e 10 giorni, per aver sottoposto dei parlamentari a test tossicologici. Infine, seguiranno una serie di servizi tra cui uno che riguarda molti nel ricorrere al metodo di surrogazione, cioè gli uteri in affitto in India per poter avere un figlio senza i problemi legati alla gestazione e al parto. Una pratica molto diffusa all’estero ma che in Italia, invece è illegale, tanto che prevede multe e sanzioni penali ai trasgressori. Per questo, le nuove Iene Angela Rafonelli e Marco Fughini, fingendosi una coppia interessata ad acquistare un utero, sono andati in India dove la pratica, oltre che permessa, è decisamente più economica che in America, dopo aver scelto tra diversi istituti sanitari quello più idoneo, si recano presso il consolato italiano per avere delucidazioni e tutte le difficoltà che incontreranno per il rimpatrio del nascituro. Infine, in un’intervista tripla, vengono sentite le opinioni di tre donne pronte ad affittare per soldi i propri uteri. Sicuramente ci sarà da divertirsi anche con la candid fatta al fuoriclasse Zlatan Ibrahimovich, organizzata per lui da un piccolo tifoso interista, deluso per il trasferimento del suo idolo al Barcellona. Per vedere il finale di questi e molti altri servizi l’ appuntamento è alle 21.10 su Italia 1. Le Iene son tornate!

Citazioni citabili